Ecobonus per la sostituzione di veicoli commerciali inquinanti

Ecobonus per la sostituzione di veicoli commerciali inquinanti

È stato recentemente riaperto un bando rivolto alle Micro, Piccole e Medie Imprese proprietarie di un autoveicolo di categoria N1 (veicoli destinati al trasporto di merci aventi massa non superiore a 3,5t) da rottamare. Alle imprese sarà concesso un contributo di 2.500 € per la sostituzione del veicolo con uno a minore impatto ambientale, previa rottamazione del primo.

Sarà possibile inoltrare domanda per il bando dall’8 agosto 2017 al 10 ottobre 2017.

Tipologia dell’intervento

Concessione di un contributo pari a Euro 2.500,00 per un veicolo di categoria N1 sostituito, previa rottamazione, con un veicolo di nuova immatricolazione a minor impatto ambientale.

Beneficiari

Il bando si rivolge alle Micro, Piccole e Medie imprese, aventi sede in uno dei comuni previsti (si veda elenco in calce) o in possesso di un pass annuale della ZTL dei medesimi comuni, proprietarie di un autoveicolo di categoria N1 (veicoli destinati al trasporto di merci, aventi massa massima non superiore a 3,5 t), da rottamare, appartenente ad una delle seguenti categorie:

- Autoveicolo di classe pre euro

– diesel

- Autoveicolo di classe Euro 1,2 o 3

– diesel

Sono escluse le aziende che effettuano attività di trasporto conto terzi, le istituzioni o enti senza fini di lucro, le imprese operanti nella pesca, acquacoltura e nella produzione primaria di prodotti agricoli.

Spese ammissibili

Sostituzione del veicolo rottamato con un nuovo autocarro di nuova immatricolazione (escluso acquisto in leasing), di categoria N1, di classe ambientale euro 6 ad alimentazione:

- Benzina/Gpl

- Benzina/Metano

- Ibrida (benzina/elettrica)

- Elettrica

Tempi

Sono ammissibili le spese sostenute dopo l’approvazione del bando e con domanda pervenuta tra l’ 8 agosto 2017 e il 10 ottobre 2017.

Elenco dei comuni

BOLOGNA, FERRARA, FORLI’, CESENA, MODENA, PARMA, PIACENZA, RAVENNA, REGGIO EMILIA, RIMINI, CARPI, IMOLA, FAENZA, CASTELFRANCO EMILIA, FORMIGINE, SASSUOLO, CASALECCHIO DI RENO, SAN LAZZARO DI SAVENA, CENTO, LUGO, RICCIONE, ARGELATO, CALDERARA DI RENO, CASTEL MAGGIORE, CASTENASO, GRANAROLO DELL’EMILIA, OZZANO, PIANORO, SASSO MARCONI, ZOLA PEDROSA.

Leggi la Delibera

Categorie: Bandi e contributi