Contributi per l’acquisto e l’installazione di sistemi di sicurezza

Contributi per l’acquisto e l’installazione di sistemi di sicurezza

SOGGETTI BENEFICIARI:- microimprese e piccole imprese;
- i consorzi di imprese;
- le reti di imprese il cui contratto di rete risulti depositato presso il Registro Imprese, attraverso l’impresa individuata come organo comune;
- i raggruppamenti temporanei di imprese (RTI) e le associazioni temporanee di imprese (ATI), attraverso l’impresa indicata come mandataria.
Le imprese devono essere in regola nel pagamento del diritto annuale dovuto alla CCIAA di Bologna e rispettare le ulteriori disposizioni previste nel bando.

ENTITÀ DEL CONTRIBUTO:
I contributi sono assegnati in conto capitale, in un’unica soluzione nella misura del 50% delle spese ammissibili (60% per le imprese femminili). Contributo max. di € 2.500. In caso di richiesta di contributo da parte di consorzi, reti d’impresa, RTI e ATI il contributo massimo assegnabile è pari alla moltiplicazione tra il contributo massimo per un’impresa singola ed il numero di imprese partecipanti fino a un max. di € 25.000.

SPESE AMMISSIBILI:
I costi per i quali si richiede il contributo camerale devono riguardare interventi presso la sede o unità locali ubicate nella provincia di Bologna. Sono ammesse a contributo:
- Sistemi di videoallarme antirapina in grado di interagire direttamente con gli apparti in essere presso le sale e le centrali operative della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri o degli Istituti di Vigilanza;
- Sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso e sistemi antintrusione;
- Casseforti, blindature, antitaccheggio, inferriate, serrande e vetri antisfondamento;
- Sistemi di pagamento elettronici (POS e carte di credito);
- Dispositivi aggiuntivi di illuminazione notturna.
Sono ammissibili solo l’acquisto e relativa installazione dei nuovi impianti o sistemi di cui sopra, esclusi gli ampliamenti e gli adeguamenti dei preesistenti. Non sono ammissibili interventi di edilizia se non strettamente legati all’installazione dei predetti dispositivi. I costi dovranno riguardare spese fatturate e integralmente pagate dal 9 settembre 2013 al giorno di invio della domanda.

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE:
Le domande di contributo dovranno essere inviate dal 1 aprile al 30 aprile 2014, salvo chiusura anticipata del bando per esaurimento del fondo disponibile, in modalità telematica con firma digitale attraverso lo sportello specifico on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere.
I nostri uffici dell’Area AFFARI GENERALI E POLITICO SINDACALE e Area AMBIENTE, QUALITÀ, SICUREZZA E PRIVACY hanno attivato uno specifico servizio per la compilazione e presentazione della domanda di contributo.

Categorie: Bandi e contributi